Opinioni Opinabili

I Miei 5 Rossetti Preferiti di Sempre (per ora)

L’ultima volta che ho scritto qualcosa in questi lidi abbandonati ero nel mezzo di mistiche visioni a causa del caldo; questo significa che, tra una cosa e l’altra, sono quasi tre mesi che non scrivo nulla sul blog. Se domani vi troverete sotto un’abbontante coltre di neve, la colpa è probabilmete mia.

Da cosa ricominciare a blaterare quindi se non dai rossetti, da cui è partito tutto il mio amore per il make up e che ormai possiedo in quantità imbarazzanti?
Fare una Top Five è impresa impossibile, lo ammetto, per questo ho specificato PER ORA. Fra qualche mese magari ne scopro di altri, o semplicemente i miei gusti continueranno a cambiare come mi succede spesso e volentieri.
Questi sono i rossetti che porterei con me sull’isola deserta, perché è risaputo che le isole deserte pullulano di occasioni mondane. (Più concretamente, sono i rossetti che scelgo di portare in viaggio quando non ho problemi di spazio.)

Continua a leggere “I Miei 5 Rossetti Preferiti di Sempre (per ora)”

Cose Che Ho Finito · Opinioni Opinabili

Cose Che Ho Finito #3 – Luglio 2017

Siamo entrati in quella fase dell’estate in cui anche solo mettere la crema viso mi fa sudare il triplo rispetto al normale, ma nonostante questo continuo imperterrita con la mia skincare routine, per evitare di lasciare allo sbando questa pelle temprata da sbalzi ormonali e caldo asfissiante.
I prodotti finiti anche questo mese non vedono neanche l’ombra di  prodotti make up perché mi sono truccata 2 volte in questo torrido Luglio, e mi sa che continueremo così fino a fine settembre, cosa che mi fa svalvolare più di quanto vorrei; truccarmi è una cosa che mi piace fare e che mi fa sentire meglio, non poterlo fare perché fa caldo mi rende una pazza iraconda. SIGH.

Continua a leggere “Cose Che Ho Finito #3 – Luglio 2017”

Cose Fighe

La mia wishlist per quando smetterò di liquefarmi

Non mi ricordo più cosa vuol dire avere una pelle asciutta, i miei capelli avranno per sempre il segno dell’elastico, i peli sono in crescita libera tant’è che potrei benissimo vivere assieme ai macachi e nessuno se ne accorgerebbe (macachi compresi), e non ho il coraggio di controllare i miei rossetti per vedere se qualcuno nel frattempo si sia sciolto in una pozza colorata ed oleosa.
Sarebbe interessante discutere con il vecchio Donald riguardo il riscaldamento globale, forse gli basterebbe una settimana (ma che dico, due giorni) in un appartamento sotto terrazzo senza condizionatori per chiedere scusa all’accordo di Parigi sul clima in ginocchio sui ceci. Ma sorvoliamo.

In attesa di Ottobre, quando forse avrò recuperato le sinapsi perse sotto il sole a picco, sogno i trucchi che farei e i prodotti che vorrei, che non mi azzardo a comprare perché tanto non li userei e anzi rischierei la loro liquefazione.

Un illuminante opaco, probabilmente il Prep+Prime Highlighter di MAC

Amo gli illuminanti che fanno un po’ quell’effetto da discoball o, nei casi più esagerati, stile Uomo di Latta del Mago di Oz, ma mi rendo conto che un’illuminante meno vistoso sia una mancanza che inizio a sentire quando mi trucco. La prima scelta è il Prep+Prime Highlighter di MAC, che mi sembra anche piuttosto comodo essendo in formato penna.

Una palette colorata, magari opaca o leggermente satinata



Questa è una frase che non pensavo mai di dire, eppure qualche colore lo vorrei! Trovo che usare gli ombretti colorati sia qualcosa da fare con parsimonia se non si sa come gestirli, perché un errore fatto con un colore è decisamente più visibile che con un colore neutro. Mi piacciono un sacco i make up neutri con dei tocchi di colore deciso, soprattutto lungo la rima inferiore. Ecco, se la Electric di Urban Decay costasse la metà potrei farci addirittura un pensierino, ma è decisamente fuori budget; la 35C di Morphe Brushes è veramente troppo grande invece. Forse l’unica soluzione per me è scegliere qualche ombretto singolo e comporre da sola una piccola palette.

Liquid Aura di Urban Decay


Dal momento che finora non c’è stato un solo prodotto di Urban Decay che mi abbia delusa, sarei molto curiosa di provare il Liquid Aura, un fluido illuminante da miscelare al fondotinta per renderlo più luminoso (you don’t say!). Poi magari si rivela essere una stronzata, chissà, ma la carne è debole.

La nuova Liberty Four, l’ombretto Eresia e rossetto Bohème di Nabla Cosmetics

Sto documentando tutti gli sneak peek della nuova collezione Nabla Cosmetics, in uscita a Luglio, sulla mia pagina facebook, e per ora mi sono innamorata sia della Liberty Four, che trovo sia una new entry molto interessante, dell’ombretto Eresia (un viola opaco! EVVIVA!) e del rossetto Bohème, un malva desaturato perfetto per un look Laura Palmer. Sono curiosa di vedere tutta la collezione però, perché temo ci siano altri prodotti che voglio.

Qualche pennello Zoeva per il viso

Sono riuscita, col tempo, a crearmi un set abbastanza completo di pennelli di buona qualità, fondamentali per la riuscita di un buon trucco. Un po’ per il costo, solitamente maggiore rispetto ai pennelli occhi, un po’ perché ancora devo capire quali siano le mie esigenze, ho un solo pennello viso Zoeva e me ne piacerebbe prendere almeno altri due, di cui uno per il blush e uno per la cipria. Sono ancora un po’ indecisa, ma ora che Zoeva è anche sul sito di Sephora, sono sicura che approfitterò di qualche sconto per prenderne almeno uno. In particolare, ho messo gli occhi addosso al 101 Luxe Face Definer.

Abbiamo qualche prodotto dei desideri in comune? ❤︎

Cose Fighe · Mac

Cose nuove da MAC su cui sto riflettendo || Nuove collezioni

Ho iniziato ad interessarmi al make up in maniera più cosciente solo nel corso dell’ultimo anno, quindi molti meccanismi sono davvero nuovi per me. Ad esempio: la MAC ha sempre sfornato una collezione dopo l’altra senza neanche darti il tempo di capire quanti soldi sei disposta a spendere tra lacrime e pentimento? Aggiorneranno presto il sito italiano di MAC come hanno fatto per quello statunitense? Perché la MAC non fa mai gli sconti?
Non lo so, ma so che se dovessi dar retta alle mie voglie passeggere, a quest’ora mi ritroverei in uno dei peggiori bar di Caracas a svendere qualche organo interno al mercato nero.

Ad esempio: i rossetti MAC x Giambattista Valli sono desiderabilissimi, se non altro per il fatto che puoi capire che colore sia solo dal packaging. Scusate se è poco, io ho solo cinque rossetti MAC e prima di beccare quello che voglio ci metto dieci minuti. I colori sono belli ma a mio avviso poco originali. Ciò non toglie che quello più scuro me lo sognerò la notte. La puntualissima Christine di Temptalia ha già fatto una review con tanto di swatch. A Luglio nei negozi.

fall2015_macgiambattistavalli001 fall2015_macgiambattistavalli002

Non ho ancora capito quando uscirà in Italia di preciso, pare ad Agosto, ma in America è già una realtà: la nuova collezione The Matte Lip 2015. I rossetti matte sono i miei preferiti, e in questa collezione si possono trovare un sacco di cose interessanti. Whirl e Stone, finora solo in formato matita labbra, ora diventano rossetti; ci sono novità e colorazioni già uscite in alcune edizione limitata in passato. La cosa molto molto positiva è che faranno tutti parte della collezione permanente. Odio le Limited Edition con tutto il cuore, ho un bellissimo rossetto MAC che è LE e so già che non voglio finirlo.
Mi consolerò scegliendo cosa comprare tra Whirl, Runway Hit (che avevo puntato da secoli, era già uscito), Persistence e Instigator. Senza contare quelli che volevo già: Please Me, All Fired Up e Velvet Teddy.
Se siete curiosi, sempre su Temptalia ci sono tutti gli swatch e le review.

summer2015_macthemattelip001
Sempre quest’estate dobbiamo aspettarci un prepotente ritorno degli anni ’80, da cui sembra impossibile uscirne vivi, probabilmente perché soffocati da glitter e colori vivaci.
A Luglio esce MAC Le Disko, una collezione che trovo molto bella da guardare ma che non riuscirei mai ad indossare. Cinque Dazzleglass, ovvero dei lipgloss con una vagonata di brillantini, dodici DazzleShadows, ovvero ombretti così brillanti da causare l’epilessia come quegli anime giapponesi, due eyeliner (uno oro e uno argento) e un pennello.
Tutto limited edition.
Non so se sono pronta a vedere gente che va in giro come Olivia Newton John.

summer2015_macledisko001 summer2015_macledisko002

È dal Met Gala di quest’anno, famoso per averci regalato un numero imbarazzante di vestiti osceni, che si è intuito un certo trend cinese nell’aria. Ad Ottobre 2015 uscirà MAC x Guo Pei, una collezione di sedici pezzi tra cui gloss e blush, con tonalità che dovrebbero ricordare la primavera cinese. Sono curiosa di vederla nei negozi, perché potrebbe rivelarsi veramente meravigliosa o una cosa inguardabile.

MTI5OTYyNzUxMTQ0NTAzOTM5
Per le feste pare ci sia una MAC x Ellie Goulding in preparazione, di cui ancora non si sa molto.
Io so che probabilmente mi piacerà molto, vedo un bel rosa e dei bei toni neutri. Ovviamente prima di sbilanciarmi con i miei soliti “LA BRAMO!” e “DEVE ESSERE MIA!” aspetterò di vederla nei negozi. Forse.

holiday2015_macelliegoulding001 holiday2015_macelliegoulding002

Se c’è una categoria di prodotti che quest’anno ha davvero fatto il botto sono i rossetti liquidi. Tutte le marche si stanno adeguando al trend, io non ho opinioni particolari sui rossetti liquidi, anche se apprezzo le tinte a lunga tenuta per quei giorni in cui sei invitata ad apericene, happy hour, aperitivi e altri eventi dai nomi molto tristi.

Ovviamente MAC non resta a guardare, e a quanto pare è prevista per Luglio la collezione Vamplify, di cui non sono riuscita a trovare nessuna notizia ufficiale. Sigh.
L’unica foto gira sull’account instagram e facebook trendmood01.

10475681_1640216369548004_8311907678774423595_n

Abbiamo finito, MAC? Non ti sembra un po’ eccessivo questo sfornare in continuazione prodotti nuovi? Non ci pensi al fatto che, oltre a dover permetterci il lusso di pagare le bollette e fare la spesa, forse sia il caso di dedicare tempo e soldi anche ad altri brand? NON HAI UN CAZZO DI CUORE, MAC?