Opinioni Opinabili

Parliamo di NYX Cosmetics

Il rapporto tra me e NYX è abbastanza complicato: conosco questo brand da una vita, ma solo ultimamente sono riuscita a provare più di qualche loro prodotto; questo perché la distribuzione dei punti vendita NYX è iniziata in Italia alla fine del 2015 e dopo neanche due anni non si può certo definire capillare.
Il che per me è un peccato perché trovo che da NYX, come tutti i brand di fascia di prezzo medio-bassa, si possano trovare ottimi prodotti che non hanno nulla da invidiare a marche più costose (e vale ovviamente anche il contrario, non tutto è valido).
Finora sono stata in uno store NYX solo 3 volte, ogni visita è stata piuttosto frettolosa perché il punto vendita più vicino a me è comunque a 50km, non proprio dietro l’angolo, e non è mai la meta finale ma più che altro un “visto che siamo in zona ne approfitto”. Il risultato è che alla fine provo tutto in velocità supersonica e spesso una volta tornata a casa mi chiedo perché ho comprato certe cose (dico solo questo: a Milano 4 store tutti in centro, a Roma solo 2 e vicini al GRA. Ci odiate per caso? Lo sapete come è fatto il GRA?). Per fortuna da qualche giorno è stato attivato anche lo shop online, che non ho avuto il coraggio di guardare perché ultimamente ho le mani bucate più del solito e no, non voglio sentire ragioni.

La cosa che apprezzo di più è sicuramente la presenza di tantissimi colori non comuni, è facile trovare un rossetto rosso così come è facile trovare un rossetto grigio o blu.
Sulla qualità generale purtroppo non posso esprimere opinioni perché ho provato relativamente poche cose, perciò mi limiterò a parlare solo di ciò che conosco.

Lip Lingerie in Embellishment e French Maid – 8,80€ 
Partiamo subito da uno dei prodotti più conosciuti, le Lip Lingerie: rossetti liquidi dai colori a mio parere ispirati o agli anni ’90 in generale o a Laura Palmer. È tutto un tripudio di marroncini e lillini, e sì, ammetto di subirne il fascino. Tuttavia riconosco che non mi donino poi così tanto, per questo alla fine ne ho presi solo due. Per ora.
Embellishment lo definisco come un lilla desaturato, è mooolto Laura Palmer, e pare sia il dupe di Faded di Lime Crime. Dal momento che i Velvetines non mi piacciono neanche un po’, mi va benissimo Embellishment, che costa meno della metà.
French Maid è un malva, anche lui con un’importante dose di grigio al suo interno, ma sulle labbra è più scuro di Embellishment e più portabile.
Qualitativamente parlando, ho trovato i Lip Lingerie soddisfacenti dal punto di vista della durata (nel dettaglio, su di me non durano un pasto, al centro scompare del tutto, ma non lo considero un problema) ma un po’ meno validi per quanto riguarda la sensazione sulle labbra. Rimangono purtroppo leggermente appiccicosi, anche se non in modo insopportabile.
Soprattutto in rapporto al prezzo che hanno, io mi sento di promuoverli.

  Qui con Embellishment. Foto di scarsa qualità, ma si capisce cosa intendo quando dico Laura Palmer.

Qui con French Maid. La foto è lievemente gialla perché ho scattato con luce – brutta – artificiale.
Vi giuro che non indosso sempre e solo la felpa.

Liquid Suede in Vintage e Amethyst  – 8,80€
I Liquid Suede sono sempre dei rossetti liquidi opachi, con una formulazione diversa rispetto ai Lip Lingerie, un filo più secca.
Vintage è un colore che non riesco a definire, perché lo vedo violaceo ma per me c’è anche una punta di marrone. Mi piace veramente molto proprio perché lo trovo molto particolare.
Amethyst è un viola profondo e quasi fluo. Si vede solo lui. È bellissimo, ma ancora non trovato il modo di uscirci con disinvoltura.

Soft Matte Lip Cream in Copenhagen – 7,70€
I Soft Matte Lip Cream sono rossetti liquidi opachi che, come dice il nome, hanno una consistenza cremosa. Questi sono i prodotti che più mi fanno smattare quando leggo sui gruppi di Facebook qualcuno che li compra e che poi reagisce più o meno così: “ho comprato questa tinta NYX ma fa schifo, non dura niente!”. NON sono tinte, così come non lo sono le Lip Lingerie e i Liquid Suede e soprattutto, al contrario di queste ultime, non hanno la pretesa di essere a lunga durata.
Copenhagen è un colore splendido, un berry profondo, che necessita di qualche passata per essere bello pieno; la consistenza cremosa però me lo fa guardare con sospetto, anche se dopo qualche minuto si asciuga abbastanza (specie se tamponato leggermente).

Copenhagen applicato di merda durante un’intensa sessione di swatch su labbra.

Intense Butter Gloss in Spice Cake – 7,70€
Questo gloss è stata una sorpresa. Non me lo aspettavo così coprente e così brillante, non vedo l’ora di usarlo. Spice Cake è un prugna profondo, molto freddo. Bello bello bello, ma non posso dire altro per ora perché non l’ho ancora provato per bene. Ho un po’ paura al pensiero di uscirci perché ho paura si sposti troppo, lo proverò quando so di potermi fermare ogni 5 minuti a controllare i danni con uno specchietto.

Suede Matte Lip Liner in Brooklyn Thorn
Volevo una matita grigiastra perché sono schiava della muooooda. Come colore ci siamo, la trovo un po’ disomogenea però.

Lid Lingerie in Rose Pearl – 6,90€
La linea Lid Lingerie è perfettamente in linea con il nuovo trend di ombretti liquidi. Rose Pearl mi piace molto usato come base, essendo un rosa pescato chiaro. Si fissa bene e regge diverse ore.

Ombre Blush in Mauve Me – 11,10€
Gli swatch sono due perché uno è fatto usando solo la porzione più scura della cialda, l’altro miscelando anche la parte più chiara. Un bel blush che non dà problemi nell’applicazione, leggermente satinato e luminoso. Il colore trovo mi stia discretamente bene, ma io con i blush non ho un rapporto normale, ho sempre il dubbio di metterne troppo o troppo poco.

 

HD Photogenic Concealer in Yellow – 7,70€
Full Coverage Concealer in Yellow – 7,70€
Non è facilissimo trovare correttori che siano gialli tra la proposta low/medium cost, oltre a NYX conosco solo quello di LA Girl e quello di Wycon. Non so bene perché mi sia fissata con i correttori gialli (da usare sotto ad un correttore color carne), forse perché spero che sia il colore giusto per contrastare le mie occhiaie, ma mi ci trovo bene.
L’HD Photogenic Concealer mi piace molto di più rispetto al Full Coverage: è ovviamente meno coprente ma sicuramente meno secco, e il colore non ingrigisce. Il Full Coverage riesco ad usarlo solo se miscelato ad un pochino di olio (al momento sto usando l’Essential Oils di MAC).

GRANDE ESCLUSO perché mi sono dimenticata di fotografarlo: il celeberrimo blush Taupe per fare contouring! Personalmente non mi è proprio piaciuto, troppo “violaceo” e poco sfumabile.
Ho questa foto di scarsa qualità in cui lo paragono alle altre uniche terre in mio possesso.

(Mi piacerebbe dire che questo post sia frutto di una collaborazione, ma purtroppo è solo frutto dei miei momenti di shopping incontrollato.) 

Annunci

2 risposte a "Parliamo di NYX Cosmetics"

  1. Boh pensa che io da NYX ci sono stata UNA volta sola (ad Arese, circa un mese dopo dall’apertura) e presi delle cagate pazzesche. E ti spiego anche perché: era un circo. A malapena riuscivi a vedere quel che volevi senza essere presa a spintoni, un incubo. E poi parlando di ‘diffusione’ di negozi NYX ricordo che uno dei primi fu aperto a Bovalino, un paesino sperdutissimo in Calabria che per andarci dovevi organizzare quantomeno una gita di famiglia XD

    Non avevo ancora sentito parlare dei Lid Lingerie e potrebbero interessarmi.

    Mi piace

    1. Guarda per fortuna da NYX dove sono andata io (in orari piuttosto strategici) non c’era casino, posso solo immaginare la bolgia infernale di Arese :O

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.