Opinioni Opinabili

Prodotti prefe per la skincare

Come primo post del 2017 mi ritrovo a parlare di skincare, totalmente a caso.
Non posso dire di essere un’appassionata di prodotti per la cura della pelle perché per anni ho usato creme dalla dubbia efficacia pescate a caso nei cestoni delle offerte, ma da quando ho iniziato a truccarmi con più prodotti e più “consapevolezza” (quindi direi che son solo quasi 3 anni) ho iniziato a far caso anche alle esigenze della mia pelle.
Per mesi ho nutrito la convinzione che una crema valesse l’altra, per poi maledirmi quando spendevo pochi soldi in cose che facevano veramente schifo. Rimango ancora orientata su prodotti di basso/medio costo con rare eccezioni costose, ma cerco di scegliere tutto con molta attenzione, continuando comunque ad essere una capra nel leggere l’inci; tendo a basarmi molto di più su come un prodotto funziona sulla mia pelle che su inci che farebbe felici le biotalebane.
Il primo step fondamentale è stato cercare di capire che tipo di pelle avessi: ho passato una vita a credere di avere la pelle grassa, quando la realtà dei fatti era ben diversa; la fronte e il naso tendono a lucidarsi leggermente ma su guance e mento alla prima folata di vento mi si crea il deserto del Sahara, il contorno occhi venne definito arido da una commessa di Sephora, la pelle del corpo è secca e le gambe si squamano manco fossi un serpente (lo so che fa schifo, ma le immagini pittoresche aiutano a far penetrare i concetti). Solo la pelle della schiena è tendenzialmente grassa, ed è anche l’unica zona dove ho avuto in passato qualche problema più serio con brufoletti e impurità.
Senza pretese di capirci qualcosa, ho deciso di parlare lo stesso dei prodotti che uso, facendo finta che la foto che ho fatto non mi crei turbe mentali perché i colori dei prodotti non si abbinano tra loro. Eh, lo so, son problemi.
Non ho potuto aggiungere altri tre grandi amori, uno perché è rotto e gronda olio ovunque, uno perché sono scema e l’ho dimenticato e un altro perché è quasi finito.

web_dsc04547

DETERSIONE/STRUCCAGGIO/SCRUB

  • The Body Shop Olio detergente alla Camomilla: come potete immaginare sì, è lui quello che gocciola ovunque e che quindi è rimasto ben fermo al suo posto; da quando ce l’ho struccarmi non è più il peso incredibile che mi faceva venir voglia di urlare ogni sera. Lo passo direttamente sul viso con le dita massaggiando più o meno energeticamente a seconda del livello di nervosismo, e poi risciacquo con acqua tiepida. Per me ha bisogno di uno step finale per rimuovere ogni residuo.
  • Acqua Micellare Sensibio di Bioderma: questo prodotto invece è quello che mi sta per finire, non costa poco come le altre acque micellari che ho provato, ma è davvero valido e dura una vita. La uso sia come step finale dello struccaggio con l’olio per togliere ogni residuo, sia da sola quando mi trucco poco.
  • Spugne Konjac di Sephora: ho comprato il set in edizione limitata con la spugna bianca e quella nera, ed uso entrambe a rotazione. Non avevo mai provato delle spugne konjac prima di queste, quindi non posso fare confronti, ma so solo che ho smesso di usarla per cinque giorni e la mia pelle è peggiorata drasticamente. Coincidenze? Noi di Voyager pensiamo di no. Forse.

CREME VISO/CONTORNO OCCHI/LABBRA

  • Crema Idratante Giorno alla Vitamina E di The Body Shop: questa la considero una crema tuttofare; la uso sia in inverno che in estate perché è abbastanza leggera da non ungermi ma è anche piuttosto idratante.
  • Emulsione Viso Antiossidante di Biofficina Toscana: ce l’ho da pochissimo e mi sta piacendo veramente tanto, la uso soprattutto di sera. Ha un profumo che mi fa diventare nostalgica e per qualche motivo mi ricorda il mare; probabilmente da piccola usavo qualche prodotto con lo stesso odore quando andavo al mare, altrimenti non mi spiego cosa voglia dirmi il cervello.
  • All About Eyes Rich di Clinique: è la mia seconda crema per contorno occhi che costa parecchio (l’ho presa col 20% di sconto da Sephora) ed è la seconda che non ricomprerò. Mi piace, ma non credo valga quel prezzo.
  • Contorno Occhi Antirughe di Biofficina Toscana: non sono ancora rugosa ma il mio contorno occhi tende ad essere molto secco; la uso da qualche giorno e me ne sono innamorata.
  • Burt’s Bees Beeswax Lip Balm: l’ho comprato un po’ per caso quest’estate mentre giravo da sola a Vienna (e si sa che da sola sono ancora più debole durante lo shopping), ma mi ha salvato le labbra sia durante i primi due giorni di vento e fresco sia i successivi quattro giorni di caldo e sole.

CREME CORPO/SCRUB

  • Crema Corpo Fluida Karité di Equilibra: ho anche quella all’argan e le trovo entrambe molto utili per la mia pelle secchissima.
  • Guanto Magic Peeling: come mi scrubba lui nessuno mai. Non appare in foto perché non è un bello spettacolo visto quanto l’ho usato, ma è fantastico e sa essere parecchio delicato.

E adesso vado a cercare di rendere produttivo questo blue monday intriso di pms, magari facendo dei cookies o cose simili. Ciao ♥