DIOSANTO NO

Specchietti per le allodole | 3 Prodotti che io proprio non capisco

Partiamo dal presupposto che io sono una persona di media intelligenza che si fa facilmente abbindolare da cose superficiali quali: marche, packaging, fama, eccetera. Uso il collutorio solo ed esclusivamente perché ne ho trovato uno in confezione rosa, ho recentemente deciso che non comprerò un siero che ho provato la settimana scorsa solo perché la marca non la conosce nessuno e il packaging è troppo anonimo, anche se la mia faccia non è mai stata così felice come dopo averlo usato. Non sono inoltre capace di accontentarmi di un dupe se posso spennarmi un po’ di più e prendere il prodotto originale. Insomma, sono un’idiota.

Ci sono però al momento 3 prodotti sul mercato che io proprio…cioè…non capisco…perché? Cosa sono? Ma chi se li compra? Ma davvero la gente ci casca?
Partiamo dal primo (e con questo ci sono cascata anche io).

TANGLE TEEZER

Io vorrei conoscere quella persona che un mattino si è svegliata, ha preso il telefono, ha chiamato il Signor Tangle Teezer e gli ha detto ‘ho un’idea meravigliosa per un prodotto tutto nuovo che farà impazzire tutti: UNA SPAZZOLA SENZA MANICO. EH? EH? GRANDIOSA IDEA, EH?’ per potergli chiedere perché. Perché ha pensato che fosse una buona idea.

Ne ho comprata una solo perché piace a tutti ed è viola (=idiota). La prima volta che l’ho provata in doccia ho tirato giù parecchi santi dal calendario.
Mi è scivolata di mano 7 volte. Sette. I dentini sono così morbidi e minuscoli che non sono riusciti ad andare oltre i primi dieci capelli, costringendomi così a dividere la chioma in ciocche da 3 millimetri ciascuna e rendendo il processo di spazzolamento (spazzolazione? spazzolitudine?) lungo 30 minuti, quando con la mia fedele spazzolona di Poundland (£1) ci impiego cinque secondi netti. Sono ancora qui che mi mangio le mani, perché la stronza mi è costata £16 che non rivedrò più.

VENUS SNAP

refillable_snap_embrace_new2

Un rasoio da viaggio. Un rasoio (uno, uno solo) da viaggio.

– Signora mi spiace, la sua valigia pesa troppo e non si chiude.
– Oh cielo, come faccio adesso?
– Faccia lei.
– Ma non capisco, ho preso il mio Venus Snap che peserà anche di più di un rasoio normale (perché ha il suo cofanetto, capisce?) ma è DECISAMENTE più piccolo. In totale di UN CENTIMETRO! CAPISCE? E l’ho pagato solo 8 Euro in più di una confezione di rasoi BIC da 12! VEDE LA CONVENIENZA?

Non osate portare in viaggio un rasoio normale. Qualcuno potrebbe vederlo (non avrebbe il suo astuccio privato) e potrebbe concludere che le vostre ascelle non sono naturalmente lisce come quando avevate 3 mesi. FATE ATTENZIONE.

(Detto questo, è troppo carino e probabilmente lo comprerò)

STILA ONE STEP CORRECT

Questo proprio non ce la faccio. Non ci riesco proprio. Sto avendo difficoltà anche a scrivere.

Se avete fatto anche voi le elementari saprete che ci sono dei colori che sono complementari ad altri colori. È un concetto molto semplice e utile che viene spesso applicato al make-up, in quanto madre natura ha deciso che sventure diverse = colori diversi. Quindi le occhiaie sono viola, i brufoli son rossi, eccetera. E se applichiamo dei colori complementari a queste imperfezioni, ne mitighiamo l’appariscenza. E fin qui ci siamo.

In questo caso abbiamo 3 colori:

  1. Un lavanda chiarissimo che sei hai l’itterizia ti aiuta a non sembrare morente (viola / giallo)
  2. Un verdino mela che aiuta ad uniformare le zone in fiamme della faccia (verde / rosso)
  3. Un color pesca che aiuta con le zone blu e violacee della pelle (arancione / blu)

Quel geniaccio del Signor Stila ha pensato di unirli tutti in un unico prodotto.

Riflettiamo un attimo.

3 colori, ognuno con proprietà diverse date SOLO ED ESCLUSIVAMENTE dal fatto di ESSERE DI QUEL COLORE.
3 colori, insieme. Mischiati.
Viola + verde + arancione.

Ci stiamo capendo? Che colore esce, mannaggia al giacomino? Marronaccio vomito? Qual è il colore complementare del marronaccio vomito? A cosa mi è complementare? CHE CAZZO STATE FACENDO? MA CI RENDIAMO CONTO? MA SIAMO CRETINI?

Pausa.

Respiro.

Se avete voglia di farvi prendere per il culo dateli a me quei 24 euro che vi racconto di come la democrazia sia cosa buona e giusta.

 

 La vostra amara Martina

Annunci

2 risposte a "Specchietti per le allodole | 3 Prodotti che io proprio non capisco"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.