Cose Fighe

Giudicare i libri dalla copertina, vol III – The Balm

Ci sono quei brand che vedi solo online, il che è una gran fortuna, visto che averli sempre sotto gli occhi potrebbe essere deleterio per il proprio portafoglio, e uno dei miei preferiti in assoluto è The Balm.
Il non aver mai visto i prodotti dal vivo, sommato al fatto che non sia un marchio economico (forse è un filo meno costoso di Benefit/Too Faced/Urban Decay, ma giusto un filo), ha fatto sì che io non abbia ancora nulla di questa marca. MALE MALE MALE.
Fra meno di 20 giorni è il mio compleanno, quindi mai dire mai, magari qualcuno si presenterà a casa con un mazzo di rossetti Mac e una scatola di palette di ombretti. O, più probabilmente, farò qualche acquisto impulsivo come faccio di solito, solo che stavolta ho davvero l’attenuante del compleanno.

Ma cos’ha di così speciale The Balm? TUTTO. Ai miei occhi è tutto appetibile, anche i gloss glitterati (nella mia top 5 di cose più odiate nel mondo del make up), per colpa dei loro nomi con giochi di parole o allitterazioni cretine e del packaging molto illustrato e retrò.

Iniziamo subito con una cosa che voglio da circa un anno ed a cui non ho ancora ceduto, anche perché mi sono fatta scappare l’occasione di prenderla a 12€ invece dei soliti 22/24€.
Sto parlando del Mary-Lou Manizer, un illuminante color champagne che santiddio è bellissimo. È anche uno dei più usati dalle youtuber che seguo. Esiste anche la versione più rosa e la terra, rispettivamente Cindy-Lou e Betty-Lou.

marylou_productshot

 

 

 

 

 

Questa palette di prodotti in crema da usare sia come blush che come rossetti è troppo carina e non posso ignorarla, anche se non rientra tra i colori che oserei mettermi in faccia. Si chiama How ‘bout Them Apples? e sono sicura che come blush riuscirei ad usare solo due di questi colori; per le fanatiche dei blush secondo me è davvero interessante, soprattutto grazie a quei cowboy tamarri.

applepalette_smallproductshot_1_1

 

 

Per quanto riguarda i rossetti, non mi pare ci siano colori memorabili, ma adoro la loro scatolina e anche la classica forma a proiettile non è male.

thebalmgirls_productshot_imagoodkisserthebalmgirls_productshot_maibillsbepaidthebalmgirls_productshot_miamoore

 

 

Non ho idea se sia un prodotto valido, ma sento il bisogno di un primer occhi chiamato Put A Lid On It. Specie se ha quei colori e quei disegni sulla confezione.

putalidonit_productshot

 

E di un mascara chiamato Cheater! ne ho bisogno? Ovviamente NO, ma guardate quanto è figo.

cheater_productshot

E ora passiamo a quelli che secondo me sono i pezzi forti, ovvero le palette di ombretti.

Partiamo con la Nude ‘Tude, una palette composta da 12 ombretti e, come dice il nome, sono tutti toni neutri.
Esistono due versioni completamente identiche della palette, cambia solo il disegno: se non vi sentite a vostro agio con le donnine nude della versione Naughty, c’è la versione Nice.

theBalm_Nude__Tude_Eyeshadow_Palette___Naughty_11_08g_1367505092nudetude_productshot_naughty_1 nudetude_productshot_nice_1_1

Una seconda versione di questa palette è la Nude Dude, e PER L’AMOR DEL CIELO, non googlate mai mai mai “nude dude” senza scriverci anche “the balm” vicino. Specie se poi cliccate su “Immagini”.
Nude Dude ha solo la versione con gli ometti ignudi, fortunatamente non come quelli che ho trovato su google.
Da notare che i nomi degli ombretti iniziano solo per F, mentre quelli della Nude ‘Tude per S.

nudedude_productshot

 

 

Poi c’è lei, che sto adocchiando da un po’. Mi trattengo solo perché sto aspettando la Natural Matte di Too Faced.
Sto parlando della Meet Matt(e) Nude; 9 ombretti, tutti matte.

the-balm-Meet-Matte-Nude-Eyeshadow-Palette-@420rb-aw

 

 

E per ultima, quella che vorrei SOLO per i nomi, anche se ammetto che quei 12 ombrettini lì sembrano davvero molto belli, senza contare che ci sono anche due creme lip/cheek, un blush e un’illuminante.
La palette è la Balm Jovi, nome che fa capire subito il tema rock della palette.
Tra i vari ombretti, ci sono Metal-ica, Alice Copper, Lead Zeppelin.
Sono queste le stronzate che mi conquistano totalmente.

269

 

The Balm viene venduta in Italia presso alcuni punti vendita di La Gardenia, tutti a debita distanza dai luoghi che frequento di solito. La lista è consultabile sul loro sito.

Adesso scusatemi, devo andare a legarmi le mani alla sedia e non comprare nulla di tutto questo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.